Concerto Orvieto Novembre 2015

Concerto Pro Terra Santa

Carissimi, il messaggio del prossimo giubileo della “Misericordia” ci invita ad Uscire, Annunciare, Abitare, Educare, Trasfigurare. 

Le cinque “vie” del nuovo umanesimo nella parabola del seminatore.

Uscire. “Il seminatore uscì a seminare”. È uscito il Signore dalla sua gloria ed è venuto fra noi a seminare la Parola del Vangelo. È uscito e continua ad uscire. Non si ferma a valutare il terreno e a giudicare la capacità di portare frutto. Non fa calcoli miopi, va e continua ad andare, spargendo il seme con fiducia.
L’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (OESSG) – Ordine cavalleresco cattolico, tra i più prestigiosi al mondo, è un’Associazione pubblica di fedeli cattolici, eretta dalla Santa Sede, dalla quale direttamente dipende ed avente personalità giuridica, canonica e civile con privilegi nobiliari e titolarità <ad personam> del Sacro palazzo lateranense; può definirsi come la sola istituzione laicale della Santa Sede incaricata di sopperire alle necessità del Patriarcato Latino di Gerusalemme e di sostenere le attività ed iniziative a favore della presenza cristiana in Terra Santa per realizzare: scuole, asili, ospedali aperti a TUTTI senza distinzione di razza o di fede religiosa.
Il Patriarcato Latino di Gerusalemme ha quindi come principale fonte contributiva istituzionale le oblazioni erogate dai Cavalieri e dalle Dame dell’Ordine alle quali puoi aggiungere, con generosità, la Tua personale offerta e attiva partecipazione.

Vi invitiamo a Orvieto nella data di sabato 28 Novembre 2015,ore 21,00 in Duomo – per assistere all’opera del M° Frisina “La Divina Commedia – L’uomo che cerca l’Amore”, a 750 anni dalla nascita di Dante ed in concomitanza con l’imminente apertura dell’Anno giubilare.

Riteniamo che l’opera sia particolarmente suggestiva nella cornice del Duomo di Orvieto e possa parlare direttamente al cuore dell’uomo in questo singolare contesto spazio-temporale.
Il Concerto sarà un omaggio dell’OESSG alla Città di Orvieto, “culla” della Festività del Corpus Domini e nel più ampio Programma culturale del Festival d’Arte e Fede costituirà un importante momento di preparazione all’anno giubilare e uno strumento di evangelizzazione attraverso l’arte.
Mi auguro con tutto il cuore che possiate accettare il nostro invito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *